please wait, site is loading

Luigi Reale – 22 gennaio 1998

Luigi Reale – 22 gennaio 1998

Per la grafica di Giovanna Bruschi
L’attitudine calligrafica di Giovanna Bruschi si dimostra valorizzandosi tanto nei formati minuscoli quanto nelle proporzioni imponenti. Le magnifiche acqueforti espandono la sostanza dell’artista, che si distilla concentrata nelle millimetriche esecuzioni grafiche. Simile popolarità comporta liberazione d’energia tale da catalizzare la tensione spirituale dell’autrice tra microcosmo e macrocosmo.
Tensione, quindi, sempre risolta, mai ingorgata per complicazioni psicologistiche, anzi sublimata in serenità mentale, non dirimendo l’afflato dell’artista dall’inconfondibile identità umbra (s’intenda la funzione dei maestri perugini, Dottori e Donati anzitutto, assimilata e rielaborata con individua efficacia; la ‘profana’ competenza di che scrive implica l’astensione da ulteriori allegati tecnici).
Nel prevalere dello spazio bianco, luminoso, sul tracciato del disegno, circùito dell’esperibile, il più recente album dedicato alla mistica Angela da Foligno compiutamente enuclea la superiore qualità d’idee della Bruschi, in equilibrio saldissimo tra anèlito d’infinito e limite della realtà. Così lo strumento, la mano dell’artista, risulta tramite perfetto, senza interferenze, a quella che ben si qualifica come ‘ispirazione’. E’ quindi l’enunciato simbolico, che sublima il referente concreto, a caratterizzare la pagina più attuale di Giovanna Bruschi, come sigillo impresso, autografia assoluta.

GIOVANNA BRUSCHI - Via Luigi Einaudi 19 06125 Perugia (PG) - 075 5847724 - 342 5752486 giovanna.bruschi@libero.it c.f. : BRSGNN45D41G478E -